SBK Imola 2018: Rea stravince ed entra nella storia

 

Quinto anno di BE! Magazine per il reportage sulla tappa imolese del Campionato Mondiale Superbike: un weekend che conferma ulteriormente il Circuito Enzo e Dino Ferrari tra i top del panorama SBK come affluenza di pubblico, calore dei tifosi, difficoltà e spettacolarità della pista.

Gara-1 vede trionfare Rea sul compagno di scuderia Sykes e il ducatista Melandri; il Campione del Mondo inglese, fatta sua la Superpole del mattino, controlla fin da subito la corsa, dando la sensazione di non dover mai tirare al limite e vincendo quasi in tranquillità. Quarto Xavi Fores con ottimo quinto l’italiano Michael Ruben Rinaldi, su Ducati, autore di una fantastica prima parte di gara.
Gara-2 è invece molto più combattuta e Rea questa volta se l’è ben sudata la vittoria. Rinaldi è in testa nei primi giri, poi scavalcato da Davies, con Rea che risale la china ed i due centauri che danno spettacolo duellando tra loro: il pilota su Kawasaki ha la meglio sul ducatista solo negli ultimi giri, centrando una doppietta storica che lo porta al record di vittorie in SBK, raggiungendo il mitico Carl Fogarty a quota 59.

 

La gara di WorldSSP ha sancito il definitivo ritiro dalle corse del campione turco Kenan Sofuoglu; chi pensava di assistere alla sua ultima corsa è rimasto però deluso per la decisione del pilota di fermarsi alla fine del giro di ricognizione: una promessa alla famiglia di non correre più rischi è la ragione che ha dato una volta intervistato sul podio. Per la cronaca vince, dopo una gara emozi0nante, il francese Cluzel su Yamaha, con gli italiani Caricasulo, sempre su Yamaha, e De Rosa (MV Agusta) sul podio.

Ringraziamo ancora una volta l’organizzazione per averci accreditato all’evento ed il servizio d’ordine gestito da Top Secret sempre professionali e cordiali nonostante la troppa gente incivile che si ritrovano a dover affrontare: che pazienza che avete, ragazzi!

Chiudiamo con due gallerie di immagini del weekend imolese SBK: le immancabili “ombrelline” ed alcuni momenti delle gare e delle premiazioni: buona visione e alla prossima!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *